Sentieri curati dal G.A.M.

 

Sentiero n.  1

 

Distanza

8 km

Dislivello

750 m.

Tempi

Andata 3h:30 – Ritorno 3h

Difficoltà

Escursionisti Esperti

Percorso

Cassone (m. 80), Eremo S. Benigno e Caro (m. 830), Porta Vescovo (m. 832), Malga Fiabio (m. 721), S. Maggiore (m. 431), Hotel Panorama (m. 267), Malcesine.

 

Sentiero n. 2

 

Distanza

8 km

Dislivello

1200 m.

Tempi

Andata 3h:30 – Ritorno 2h:40

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

s. Michele (m. 560), Signor (m. 980), Cò di Piombi (m.1164) – Pozza Pesòo (m. 1346) – Bocca di Trattospino (m. 1721).

 

Sentiero n. 3

 

Distanza

8 km.

Dislivello

800 m.

Tempi

Andata 3h:50 – Ritorno 3h

Difficoltà

Escursionisti Esperti

Percorso

Signor (m. 980), Prai (m. 1329), Sentiero Ventrar (m. 1565), Parcheggio di Ventrar (m. 1570)..

 

Sentiero n. 4

 

Distanza

6 km.

Dislivello

320 m.

Tempi

Andata 2h:40 – Ritorno 2h:50

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Loc. Bassinel (m. 140), Bocchetta di Fubia (m. 460), Dosso del Merlo (m. 303), Navene (m. 70)

 

Sentiero n. 4a

 

Distanza

2 km.

Dislivello

142 m.

Tempi

Andata 1h:30 – Ritorno 1h:10

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Loc. Fubia (m. 440), Faigolo (m. 592), S. Michele (m.560).

 

 

 

Sentiero n. 4b

 

Distanza

1,2 km.

Dislivello

50 m.

Tempi

Andata 0h:30 – Ritorno 0h:30

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Loc. Casello (m. 70), Navene Case Popolari (m. 120).

 

Sentiero n. 5

 

Distanza

7 km.

Dislivello

Escursionisti Esperti

Tempi

Andata 3h:20 – Ritorno 2h:50

Difficoltà

Escursionisti Esperti

Percorso

Cò di Piombi (m. 1164), Loc. Le Fontane (m. 1172), forcella  Valdrita (m. 2107).

 

Sentiero n. 6

 

Distanza

7,5 km.

Dislivello

780 m.

Tempi

Andata 3h – Ritorno 2h:30

Difficoltà

Escursionisti Esperti

Percorso

Dosso del Merlo (bivio m. 287), Dosso Spirano Re di Cola (m.  1067), Prati di Nago.              

 

Sentiero n. 6b

 

Distanza

3 km.

Dislivello

71 m.

Tempi

Andata 1h:10 – Ritorno 1h

Difficoltà

Escursionisti Esperti

Percorso

Dosso Spirano (m. 867), le Colture (m. 1138)

 

Sentiero n. 7

 

Distanza

4,5 km

Dislivello

466 m.

Tempi

Andata 2h:00 – Ritorno 1h:50

Difficoltà

Escursionisti Esperti

Percorso

Malga Fiabio (m. 721), Loc. Piombi (m. 1158).

 

 

 

 

 

Sentiero n. 8

 

Distanza

4,3 km.

Dislivello

765 m.

Tempi

Andata 2h:20 – Ritorno 1h:50

Difficoltà

Escursionisti Esperti

Percorso

Dosso dei Roveri (m. 1067), Le Mandriole (m. 1441), Busa Brodeghera (m. 1892).

 

Sentiero n. 9

 

Distanza

1,3 km.

Dislivello

316 m.

Tempi

Andata 0h:50 – Ritorno 0h:40

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Cassone (m. 80), Pozzo Barchet (m. 470), Malga Fiabio (m. 721).

 

Sentiero n. 10

 

Distanza

4,4 km.

Dislivello

771 m.

Tempi

Andata 2h – Ritorno 1h:50

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Faigolo (m. 573), Casera di Vò (m. 1344), Prai (1300).

 

Sentiero n. 11

 

Distanza

2,9 km.

Dislivello

509 m.

Tempi

Andata 1h:40 – Ritorno 1h:10

Difficoltà

Escursionisti Esperti

Percorso

Prai di Malcesine (m. 1330), Bocca di Trattospino (m. 1721)

 

 

Sentiero n. 12

 

Distanza

2 km.

Dislivello

19 m.

Tempi

Andata 0h:40 – Ritorno 0h:45

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Monte de Bis (Prai  m. 1355), Pozza Pesòo (bivio per Piombi m. 1346).

 

 

 

 

Sentiero n. 13

 

Distanza

2 km.

Dislivello

143 m.

Tempi

Andata 0h:40 – Ritorno h 0h:45

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Chiesetta di S. Michele (m. 573), S. Maggiore (m. 430).

 

Sentiero n. 14

 

Distanza

2,1 km.

Dislivello

340 m.

Tempi

Andata 0h:40 – Ritorno 1h

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Stazione funivia (a monte m. 1760), Malga Trattospino (m. 1420).

 

Sentiero n. 15

 

Distanza

4,3 km.

Dislivello

242 m.

Tempi

Andata 2h – Ritorno 1h:45

Difficoltà

Escursionisti Esperti

Percorso

Loc. Fubia (bivio per S. Michele m. 460), La Guardia (m. 475), Val dell’Acqua (bivio per bocca Navene m. 702)

 

Sentiero n. 16

 

Distanza

2,8 km.

Dislivello

310 m.

Tempi

Andata 1h:10 – Ritorno 0h:55

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

sentiero del Ventrar (Inizio m. 1465), Stazione Funivia (a monte m. 1760).

 

Sentiero n. 17

 

Distanza

1,7 km.

Dislivello

113 m.

Tempi

Andata 0h:40 – Ritorno 0h:30

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Bocca di Trattospino (m. 1721), Pozza della Stella (m. 1762), Stazione della Seggiovia (a monte m. 1848).

 

 

 

 

Sentiero n. 18

 

Distanza

1,9 km.

Dislivello

295 m.

Tempi

Andata 0h:40 – Ritorno 1h:20

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Pozza della Stella (m. 1762), Prà Alpesina (m. 1467).

 

Sentiero n. 19

 

Distanza

1,2 km.

Dislivello

61 m.

Tempi

Andata 0h:25 – Ritorno 0h:20

Difficoltà

Escursionisti

Percorso

Ex Caserma Finanza (m 1700), Cima Ventrar (m. 1761)

 

NOTA:

i sentieri descritti si snodano lungo le pendici del versante occidentale del Monte Baldo prevalentemente nel comune di Malcesine.  La numerazione riguarda solo il tratto come descritto nei riquadri, pertanto il progetto di una gita deve considerare vari sentieri, costruendo l’itinerario con i vari tratti ognuno identificato dai numeri di sentiero. Ad esempio una escursione che prevede di andare da S. Michele fino alla stazione a monte della funivia passando per il Ventrar potrà seguire il percorso 2 (fino al Signor) + 3 +  16. 

I sentieri

 Il GAM provvede alla manutenzione dei sentieri, alla loro la pulizia e decespugliamento, ogni anno in maggio nella ricorrenza della giornata ecologica. Durante l’anno il GAM continua l’attività di cura dei sentieri  ripercorrendone le tracce, verificandone la percorribilità, eliminando o segnalando agli Enti preposti eventuali ostacoli (tronchi, frane …) e riverniciando le segnalazioni ad uso di turisti ed  escursionisti.

I “sentieri del GAM” sono i sentieri che cura (anche se sono di pertinenza a vari Enti) segna e mantiene con il lavoro dei soci.

Oltre ad effettuare pulizia e a garantirne la percorribilità il GAM provvede alla posa (o sostituzione) delle tabelle indicative. I sentieri di competenza sono identificati dai numeri da 1 a 19 mentre i sentieri numerati con 6xx (651, 652, 653 …) rientrano nelle competenze del CAI. Per assicurare la leggibilità della segnaletica il GAM provvede comunque a verificare lo stato della segnalazione e a mantenere anche i sentieri di competenza del CAI.

 

/